Minaccia dipendenti banca che non gli cambiano assegno

Voleva scambiare un assegno oltre l’orario di chiusura e per farlo non ha esitato a minacciare i dipendenti di una banca.

I Carabinieri della stazione di Capo d’Orlando, in provincia di Messina, in collaborazione con Polizia, hanno arrestato un uomo per tentata violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale.

I fatti risalgono al pomeriggio di ieri ventinove aprile, quando l’uomo, dopo essersi recato presso la filiale di un noto istituto di credito nel centro di Capo d’Orlando, per potere monetizzare un assegno bancario, che gli era stato consegnato giorni prima, alla notizia che la sua richiesta non poteva essere accolta, perché gli sportelli erano già chiusi, ha iniziato a minacciare i dipendenti bloccando la bussola posta all’ingresso dell’ufficio dell’istituto di credito per impedire ai dipendenti di potere uscire.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, ha poi opposto resistenza agli agenti di polizia intervenuti su segnalazione dei dipendenti della banca per sbloccare la situazione.

L’uomo è stato arrestato, in flagranza di reato, per tentata violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo di  Capo d’Orlando su disposizione del Pm di turno presso la Procura della Repubblica di Patti si trova agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Redazione – Messina Post

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: